A.S.D. GOSHIN JITSU ACADEMY

Il portale divulgativo dedicato allo studio del Ju Jitsu metodo Goshin Jitsu.

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
 

Ottobre 2018 apertura palestra ASD KUSANAGI Treviso con il M. DRAGO AMATO Ruggiero.

 
SETTORE GOSHIN JITSU ACADEMY ADO
Maggio 2013 il metodo Goshin Jitsu diventa un nuovo settore della UISP ADO (Area Discipline Orientali)

M. Drago Amato Ruggiero

http://www.asd-area.it/wpsystem/wp-content/uploads/2015/10/ruggiero.jpg

Visita il Sito

  • L’approccio alle arti marziali avviene nel 1980 praticando lotta stile libero presso la società Libertas di Bari.
  • Nel 2000 inizia il sodalizio con la UISP
  • Nel 2005 inizia il sodalizio con il Maestro Mazzoni Rinaldo esperto marzialista e fondatore del metodo Goshin Jitsu.
  • Nel 2007 consegue la qualifica di Istruttore di Judo.
  • E' tra i fondatori del GOSHIN JITSU ACADEMY. Gruppo che nasce nel  2010 per volere del Maestro 7° Dan Mazzoni Rinaldo e di un gruppo di suoi validi  collaboratori.
  • Nel 2011 consegue la qualifica di Maestro di Ju Jitsu metodo Goshin Jitsu.
  • Dal 2011 ricopre l’incarico di Segretario Nazionale del Goshin Jitsu Academy.
  • Tecnico Nazionale UISP settore Ju Jitsu metodo Goshin.
  • Nel 2015 consegue il V Dan Ju Jitsu metodo Goshin.
  • Nel 2018 consegue la qualifica di Istruttore Krav Maga e inizia la collaborazione con il Maestro Riccardo Spinsanti del KRAV MAGA DIFESA ITALIA (Referente internazionale: Maestro Alaìn Cohen)
  • Nel 2018 consegue la qualifica di Istruttore Krav Maga - Ju Jitsu CSEN.
  • Responsabile formazione UISP VENETO per JUTAIJUTSU, GOSHIN JITSU ACADEMY e JU JUTSU Ninjutsu.
  • Coordinatore UISP Treviso Settore JU Jitsu.
  • Tiene corsi di JU Jitsu, Krav Maga e Difesa personale.

Area riservata

Pagine visitate

 

Ultimi articoli inseriti

Pensieri

Un detto che risale al tempo del daimio Katsushige insegna: «Metti il piede in fallo e cadi sette volte, otto rialzati e risorgi». Il samurai dovrebbe avere sempre la libertà di mettere alla prova la propria forza spirituale. (1. 128)
You are here: