A.S.D. GOSHIN JITSU ACADEMY

Il portale divulgativo dedicato allo studio del Ju Jitsu metodo Goshin Jitsu.

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
 

Ottobre 2018 apertura palestra ASD KUSANAGI Treviso con il M. DRAGO AMATO Ruggiero.

 
SETTORE GOSHIN JITSU ACADEMY ADO
Maggio 2013 il metodo Goshin Jitsu diventa un nuovo settore della UISP ADO (Area Discipline Orientali)

Dizionario - lettera G

Indice
Dizionario
lettera A
lettera B
lettera C
lettera D
lettera E
lettera F
lettera G
lettera H
lettera I
lettera J
lettera K
lettera M
lettera N
lettera O
lettera R
lettera S
lettera T
lettera U
lettera W
lettera Y
lettera Z
Tutte le pagine

 

ga: io; io stesso; me stesso.

gachi: vittoria (nig. cfr. kachi).

gaeshi o KAESHI - da KAESU, capovolgere gettare

gaijin - i vanitosi (è il nome dispregiativo dato a volte ai turisti e ai residenti stranieri)

gake: agganciamento (nig. cfr. kake).

gaku - diploma di KYU e DAN

gaku: angolo (nig. cfr. kaku).

gamae: posizione; posa (nig. cfr. kamae).

ganmen: viso; faccia.

ganmen-tsuki: colpo (pugno) al viso (Kodokan-goshin-íutsu).

gansei – occhi

ganseki – roccia

ganseki otoshi: (proiezione con) sollevamento con entrambe le braccia e con presa ai due baveri dei judogi (Tachi-waza; Te-waza).

ganseki: dondolio.

garami (cfr. karamu): torsione; arrotolamento; avvolgimento (nig. cfr. karami).

gari - da KARU, falciare

gashira: (1) testa (2) alto (nig. cfr. kashira).

gashuku: alloggi degli studenti per l'allenamento.

gassho. posizione di concentrazione con le mani giunte.

gatame - KATAME - da KATAMERU, stringere

gatana: spada giapponese a lama curva (nig.  cfr.  Katana).

ge: basso grado; bassa classe.

gedan ni kamaeru: assumere la posizione di guardia bassa.

gedan: la parte bassa (del corpo).

gei – disciplina

geiko: (1) esercizio; allenamento; (2) acquisizione di abilità (nig. cfr. keiko).

genki: energia; vitalità; coraggio; vigore.

genshin. Prevedere le mosse dell'avversario prima che questi le esegua.

geri: calcio (nig. cfr. keri).

gesa: trasversale (al corpo) (nig. cfr. kesa).

geta: zoccoli di legno tradizionali

gi. Suffisso per indicare il costume Es. Keikogi,Karategi, judogi.

gi: tecnica (p. es. Shin-gi-tai)

giri - coscienza del dovere pensiero giusto

go kyu: quinta classe; quinto grado (cintura gialla).

go: (1) cinque; (2) quinto.

go: Karma, termine buddista per definire una azione determinante per il futuro di un individuo.

go: parola; vocabolo

go-bogyo-no-gaeshi: lett. rovesciamento della difesa go. Nel Judo: contrattacco successivo alla difesa go.

go-dan: quinto dan.

gohonme – quinto

gojo ryu. Uno stile di Karate.

gokuchi - ultimi segreti dello stile

go-kyo no kaisetsu: spiegazione dei go-kyo (i quaranta basilari Tachi-waza).

gokyo. Judo Cinque principi;raccolta delle forme tecniche fondamentali del judo.

go-kyo: i cinque principi. Forma abbreviata di go-kyo no kaisetsu.

go-no-bogyo: difesa con la forza (difesa dura).

go-no-kata: forme della forza.

go-no-sen: contrasto dell'iniziativa che si esprime con i bogyo waza (tecniche difensive): contrattacco.

go-no-sen-no-kata: Nel Judo: Forme delle controtecniche (messe a unto dal M' Kawaishi alla fine degli anni '30).

gorenda – cinque attacchi consecutivi

gorin – cinque anelli

gorin no sho. Il libro de cinque anelli. Trattato di strategia militare di Miyamoto Musashi

goshi: anca; fianco (nig. cfr. koshi).

goshin: difesa personale; autodifesa.

goshin-jutsu: arte della difesa personale (in tutte le sue forme).

gozoku – feudatari locali

guruma: ruota (nig. cfr. kuruma).

gusuku – castello

gyaku – contrario, rovesciato

gyaku chowa: schivare nella direzione opposta (all'attacco).

gyaku hanmi. Posizione iniziale in cui uke e tori si trovano frontalmente con il piede sinistro davanti a quello destro e viceversa.

gyaku: contrario; opposto; inverso.

gyakugeki: contrattacco.

gyaku-gesa-gatame: cfr. ushiro-gesa-gatame.

gyaku-juji-jime: strangolamento a croce (con presa) invertita/contraria: (i palmi delle mani verso l'alto) (Ne-waza; Shime-woza; Katame-no-kata).

gyaku-sen: combinazioni in direzione opposta (alla precedente).

gyakute mochi – impugnatura contraria del Bo

gyaku-ude-garami: ude-garami al contrario.

gyaku-yoko-ukemi: caduta laterale dalla parte opposta.ha: (1) ala (ascella); (2) penna; piuma.

 



Area riservata

Pagine visitate

 

Ultimi articoli inseriti

Pensieri

Gli abili guerrieri dell'antichità agivano innanzitutto in moda da non poter essere vinti, e attendevano il momento in cui poter vincere il nemico. Dal momento che l'invincibilità dipende da noi stessi e che il suo opposto dipende dall'avversario, gli abili guerrieri possono rendersi invincibili, ma non possono far si che il nemico sia sicuramente battibile............ da L'Arte della Guerra di Sun Tzu
You are here: